Cappellani del lavoro di Genova2021-06-16T14:47:00+02:00

Nuova Farmacia Comunale Genova Terminal

Prosegue l’attività dei Cappellani del lavoro prima della pausa estiva. Lunedì 12 luglio, presso l’ Area Terminal Traghetti Iqbal Masih è stata inaugurata una nuova Farmacia Comunale Genovese del gruppo Farmacie Genovesi S.r.l.
La cerimonia si è svolta in modo molto semplice e cordiale, alla presenza dell’Amministratore Unico Avv. Prof. Massimiliano Cattapani e dal Direttore Generale Dott. Marco Rissoglio, presente l’Assessore Matteo Campora e i dipendenti. Il Vice Direttore dell’A.R.M.O., don Gian Piero Carzino, dopo il taglio del nastro ha impartito la santa benedizione.

Chiusura anno sociale Armo

Mercoledì 30 giugno i Cappellani del Lavoro hanno festeggiato la chiusura l’Anno Sociale 2020/21 nelle sede dell’A.R.M.O. in via del Molo alla presenza dell’Arcivescovo, riprendendo una felice tradizione interrotta per vari motivi anni fa. L’evento è stata una felice occasione per ritrovarsi alla fine di un anno difficile che però non ha scoraggiato i cappellani a proseguire nella loro opera pastorale.

Monsignor Molinari, nella sua breve relazione,  non si è limitato ad un  bilancio degli ultimi mesi ma ha voluto condividere con l’Arcivescovo e i cappellani le speranze, i dubbi e le prospettive per il futuro. Niente sarà come prima e si dovranno trovare nuove metodologie pastorali, questo è vero, ma è anche vero che niente potrà mai sostituire il rapporto personale, basato sulla presenza e la condivisione della vita aziendale quotidiana.  Questo rapporto andrà necessariamente ricostruito.

L’Arcivescovo, da parte sua, ha sottolineato come questo ministero è riconosciuto ed apprezzato da tutti, occorre quindi rinforzare i ranghi e tutti noi ci auguriamo che ciò possa avverarsi a breve.

News

 

RICORDO DI MONSIGNOR MACCHIAVELLO
“Il fuoco nella semplicità”

Ogni anno i Cappellani del Lavoro celebrano la S. Messa in occasione dell’anniversario della morte di Monsignor Luigi Macchiavello (1925-1976), successore di Monsignor Aurelio Torrazza (1912-1975) alla guida dell’ O.N.A.R.M.O., dal 1969 fino alla morte avvenuta il 31 gennaio 1976.
Così lo ricorda Monsignor Molinari nel 2001, a venticinque anni dalla scomparsa: “Di Monsignor Macchiavello rimane la testimonianza di una fedele e quotidiana dedizione alla Pastorale del Lavoro, di un sincero ed illimitato spirito di collaborazione con il proprio Vescovo… Larga parte dello stile che caratterizza la Fondazione A.R.M.O. trae origine dalla paziente opera di Mons. Macchiavello. Tutto fece nel silenzio, nell’umiltà, nella quotidiana presenza accompagnando e servendo l’A.R.M.O. in passaggi difficilissimi per la sua sopravvivenza….[leggi di più]

PAOLO RETI
L’Ingegnere antifascista 

E’ nato a Fiume il 24 febbraio 1900.
Laureato in ingegneria ha lavorato alcuni in Inghilterra. Rientrato a Fiume per aiutare il padre nell’azienda di famiglia,entrò per la prima volta in contatto con il Partito Popolare e con la realtà politica e sociale del movimento cattolico. Fu per lui un’esperienza decisiva alla quale sarebbe rimasto fedele per tutta la vita. 
Nel 1933 è assunto ai Cantieri Riuniti dell’Adriatico, nel 1939 si trasferisce a Genova, all’Ansaldo di cui diventa Direttore. Con la caduta di Mussolini, dopo il 25 luglio 1943 stringe subito rapporti con il movimento antifascista adoperandosi per la rinascita della Democrazia Cristiana, ma nello stesso tempo partecipa alla nascita delle “Commissioni Interne” elette democraticamente per la prima volta dagli stessi lavoratori…..[leggi di più]

 

Torna in cima