Mercoledì 15 maggio 2019, a Genova, la società di navigazione Tirrenia – Gruppo Onorato – ha inaugurato l’entrata in linea della “Maria Grazia Onorato”, che è la più grande e più verde ro-ro del Mediterraneo. Un particolare della nave è che sulle fiancate, oltre al logo di Tirrenia e a quello di Onorato Armatori, ha la scritta “Onorato per i marittimi italiani”, che non è un messaggio xenofobo, al contrario,  vuol dire che tutti i marittimi sono imbarcati con contratto di diritto italiano.

All’evento era rappresentata tutta la Genova del Lavoro e delle Istituzioni, “tutti insieme per parlare di marittimi italiani, di portuali, di lavoro”, sottolinea Massimiliano Lussana, che da anni collabora con Vincenzo Onorato e con il gruppo che porta il suo nome.  Lussana ringrazia la Chiesa Genovese e “lo straordinario lavoro dei Cappellani del lavoro (la ripetizione è fortissimamente voluta) di monsignor Molinari, di don Carzino che ha benedetto la nave, e di don Massimiliano Moretti, che purtroppo non ha potuto esserci, ma ha una sensibilità nei confronti di lavoratori e datori di lavoro che – ad esempio se portata in politica – sarebbe già la soluzione dei primi problemi di questo Paese.”

Didascalia foto: Don Gian Piero Carzino – vice Direttore dei Cappellani del Lavoro – benedice la nave “Maria Grazia Onorato” – per gentile concessione dell’azienda