Teatro della Società Operaia Cattolica San Bartolomeo della Certosa

 

Il 23  maggio 2019, presso il Teatro della Società Operaia Cattolica San Bartolomeo della Certosa, Monsignor Molinari ha portato un indirizzo di saluto ai partecipanti al convegno: “Valpolcevera, il futuro di una comunità”, organizzato dalla C.I.S.L. Genova.

La scelta della sede, ha sottolineato Mons. Molinari, è stata particolarmente felice perché qui, negli ambienti cattolici della Valpolcevera e nelle Società Operaie Cattoliche di Certosa e di Rivarolo, si è formata una personalità quale quella di Romolo Palenzona, Deputato nelle file della Democrazia Cristiana, che nel 1948 diede vita a quella formazione che nel tempo diventerà la C.I.S.L., di cui lo stesso Palenzona fu eletto segretario.

La Valpolcevera ha visto, negli ultimi decenni, la chiusura di grandi insediamenti industriali e manifatturieri, che hanno lasciato inutilizzate molte aree di alta qualità e pregio dal punto di vista logistico. Le aree Mira Lanza – Gaslini – Houghton – Colorificio Torre solo per citarne alcune, sarebbero in grado di ospitare centri di ricerca e attività ad alto valore aggiunto. Una  riqualificazione urbana, fatta di spazi di aggregazione sociale, strutture ricreative e sportive per il tempo libero, non è sufficiente a far rinascere una zona la cui popolazione è pari ad una cittadina medio piccola. Solo il  Lavoro, fattore indispensabile per lo sviluppo e la crescita dell’uomo nelle sue varie dimensioni può far crescere un territorio.

Monsignor Molinari ha chiuso il suo intervento esprimendo grande apprezzamento per l’attenzione delle C.I.S.L., attraverso di questo convegno, alla Vallata ed al suo futuro, indissolubilmente legato a quello della nostra Città.