Cappellani del lavoro di Genova 2018-05-21T09:01:20+00:00

Pellegrinaggio Guardia 2018

La Chiesa genovese – Arcivescovo, Cappellani, laicato – vive quotidianamente l’impegno verso il lavoro. Siamo consapevoli delle criticità che feriscono il lavoro e dei gravi problemi irrisolti che lo ostacolano. Non possiamo però arrenderci. Abbiamo bisogno di costanza, di fiducia, di coraggio e di speranza. E’ quanto, tutti insieme chiederemo alla Madonna nell’annuale pellegrinaggio diocesano del mondo del lavoro al Santuario della Guardia, domenica 10 giugno 2018.

I Cappellani del Lavoro

Commemorazione 25 aprile 2018

aprile 27th, 2018|0 Comments

Stabilimento Ansaldo Energia martedì 24 aprile 2018 Il nome dei caduti per la libertà è doverosamente scolpito nella pietra,  ma non basta. E' certo scritto nelle nostra memoria e nel nostro cuore. Li ricordiamo [...]

La Messa di San Giuseppe per il mondo del lavoro

marzo 22nd, 2018|0 Comments

Indirizzo di saluto di don Carzino Eminenza Reverendissima, ricordando il bellissimo incontro che il mondo del lavoro ha avuto l'anno scorso con il Santo Padre – incontro da Lei fortemente voluto – desidero anzitutto ringraziarla a [...]

Il lavoro, bene essenziale per la persona e la società

Il lavoro, bene essenziale per la persona e la società, merita sempre grande attenzione. E’ l’anello debole tra i fattori dei processi produttivi e spesso viene sacrificato sull’altare del profitto. La riflessione e la preghiera per il lavoro sono al centro della celebrazione della festa di San Giuseppe, che ogni anno la nostra città celebra in Cattedrale con il mondo del lavoro. Nella celebrazione Eucaristica di San Giuseppe offriamo al Signore il nostro impegno e chiediamo al Signore, per la nostra città, unità d’intenti nella difesa del lavoro. Oggi, inoltre, il lavoro deve fare i conti con l’ incalzante innovazione tecnologica, indispensabile certo, ma da governare nell’interesse del lavoro stesso e della persona del lavoratore. La Dottrina Sociale della Chiesa, espone la pluralità delle ragioni che evidenziano l’importanza fondamentale del lavoro: la partecipazione all’opera creatrice di Dio, la realizzazione della persona, il supporto alla sua dignità, il grande contributo al tessuto comunitario.La Chiesa genovese, che vive quotidianamente il problema del lavoro, richiama sempre l’attenzione su questa essenziale dimensione della vita ed è impegnata, attraverso modalità sue proprie, alla difesa ed alla creazione di possibilità di lavoro….leggi tutto

Nella Diocesi Messe celebrate in “pausa pranzo”

Da un paio di anni nella nostra Diocesi ci sono delle Messe che vengono celebrate negli orari in cui i lavoratori fanno la cosiddetta “pausa pranzo”. La prima Chiesa che ha istituito questa bella iniziativa è stata la Basilica di N.S. Delle Vigne che, ogni mercoled’ alle 13.15, celebra la S.Messa per un nutrito gruppo di lavoratori della zona. Qualche mese dopo, la Parrocchia di Santa Zita ha inserito una Messa settimanale ogni venerdì alle 13.15 e da quest’anno anche la Chiesa del Gesù celebra alla stessa ora ogni giovedì. La notizia si sta diffondendo e via via il numero dei fedeli che partecipano a queste Messe sta aumentando. Recentemente, anche la Chiesa di Santa Marta ha istituio una Messa giornaliera, dal lunedì al venerdi alle 12,45, per facilitare i lavoratori del centro. Ogni Eucarestia celebrata ha un valore immenso e sappiamo quanto bisogno ci sia oggi di pregare per il lavoro, per i lavoratori, e per coloro che il lavoro lo hanno perso o non lo hanno ancora trovato. A questo proposito ricordo che il 15 marzo alle ore 18,30, il Cardinale Arcivescovo, anticipando di qualche giorna la festa di San Giuseppe patrono dei lavoratori, celebrerà una Messa in Cattedrale per tutto il mondo del lavoro. …leggi tutto

Percorso diocesano di Formazione all’impegno socio-politico

Riprende il cammino di formazione all’impegno sociale e politico voluto dalla Diocesi di Genova:
il primo incontro sarà lunedì prossimo 15 gennaio presso la sede dell’Istituto Scienze Religiose in Villa Serra.

 I nuovi calendari dell A.R.M.O

Le settimane sociali

Alla prossima settimana sociale parteciperanno alcuni responsabili del mondo del lavoro che frequentano le nostre riunioni e iscritti al Percorso di formazione politica della Diocesi.

www.settimanesociali.it

Video intervento Danilo Moresco per le Settimane sociali

Video intervento Dott.ssa Colombari per le Settimane sociali

Comunicato Mons. Luigi Molinari sull’Ilva

La solidarietà ai lavoratori dell’Ilva ci tocca profondamente, è lontana da ogni ombra di retorica e segnata da vicinanza e condivisione. Vicinanza intessuta nel corso di decenni di presenza nello stabilimento di Cornigliano che ci fanno vivere la vertenza come una realtà che coinvolge e tocca profondamente il nostro cuore. La recente accoglienza riservata al Santo Padre ha dimostrato quanto sia profondo il legame della Chiesa genovese con lo stabilimento Ilva di Cornigliano.

La solidarietà va vissuta a nostro avviso con consapevolezze ineludibili, in vista di una giusta soluzione. La vertenza tocca le radici del tessuto umano della nostra città, duramente provato dalla crisi del lavoro e dalle inevitabili tensioni sociali che ne derivano. Fatti anche recenti di crisi aziendali creano un clima di amarezza da gestire con senso di responsabilità.

Lo stabilimento di Cornigliano, che rischia di perdere 600 posti di lavoro ha impianti validi, non obsoleti, maestranze capaci e motivate, alti indici di produttività. I risultati conseguiti rappresentano un patrimonio che la nostra città deve tener presente ed operare affinché venga responsabilmente considerato e valorizzato.
Le Organizzazioni Sindacali si trovano davanti ad un compito assai impegnativo: salvaguardare i diritti dei lavoratori, cercare di capire quali prospettive attuali e future il piano industriale della Arcelor Mittal prevede per lo stabilimento, quali investimenti sono previsti. Alle organizzazioni dei metalmeccanici non manca certo l’esperienza per condurre saggiamente le trattative.

La vertenza Ilva è posta in buona parte nelle mani del Governo. È chiamato in causa per ciò che è stato fatto, per ciò che è stato omesso e per ciò che oggi va fatto in tema di “politica industriale”. Abbiamo fiducia che ora tutto sia compiuto nell’interesse dei lavoratori e del tessuto industriale del nostro paese, fonte di lavoro per moltissime persone. Siamo certi che anche le Istituzioni locali non faranno mancare il loro interessamento per una giusta conclusione della trattativa. Inoltre la vicenda Ilva è in mano ad una società multinazionale. Un interlocutore non facile ma ineludibile. Altre società multinazionali operano nella nostra città. La chiesa genovese, nell’assoluto rispetto dei compiti delle Pubbliche istituzioni, delle Proprietà e delle Organizzazioni sindacali ha cercato di aprire un dialogo nell’interesse dei lavoratori e della città. E con questo stile è ben lieta di poter contribuire alla giusta soluzione della vertenza Ilva.

Mons. Luigi Molinari